sabato 7 marzo 2015

Il premier dello Sri Lanka invita l’India a liberare i due marò italiani


Il premier dello Sri Lanja Wickranasinghe
COLOMBO, 7 marzo - Se l'India vuole che lo Sri Lanka mostri magnanimità con i suoi pescatori arrestati per aver violato le acque del Paese vicino, dovrebbe allora "mostrare lo stesso sentimento con i Fucilieri di Marina italiani". Lo ha dichiarato il premier cingalese Ranil Wickramasinghe a una tv indiana prima di ricevere il collega Narendra Modi. Quando il giornalista ha sostenuto che i marò "hanno ucciso pescatori" indiani, Wickramasinghe ha ribattuto: "E voi portate via il pane dalla bocca dei nostri".
Posta un commento