venerdì 27 marzo 2015

IRAQ, l'Isis ha venduto al mercato 3000 ragazze a 18 dollari l'una


NEW YORK, 27 marzo - L'Isis ha venduto, a 18 dollari l'una, circa tremila ragazze nei mercati iracheni: lo ha denunciato al Consiglio di Sicurezza Onu Vian Dakhil, la parlamentare irachena della minoranza yazida. "Veniamo massacrati, uccisi, le nostre donne vengono violentate, le nostre ragazze vendute, i nostri bambini rapiti", ha detto alla riunione sulla persecuzione delle minoranze in Medio Oriente.
Posta un commento