martedì 17 marzo 2015

C'è del MARCIO a Scotland Yard, coperta la rete di pedofili-vip


LONDRA, 17 marzo - Anche a Scotland Yard, quartier generale della polizia londinese, sembra ci sia del marcio. La Metropolitan Police, la polizia della capitale britannica, è stata coinvolta nel terribile caso della rete di pedofili-vip che negli ultimi 35 anni ha abusato sessualmente di minori a Londra. La Metropolitan Police è sospettata di aver orchestrato l'insabbiamento di 14 casi in cui agenti di polizia avrebbero coperto i pedofili-vip, arrivando anche ad ignorare anche le denuncie presentate dalle vittime delle violenze. Ora, scrive il Daily Mail, sarà la stessa Metropolitan Police ad indagare su sè stessa.
  Lo scandalo ha visto, a partire dagli anni 70, deputati, ministri, vertici della stessa polizia, giudici e popstar stuprare minori nel complesso di appartamenti riservato ai membri dei Comuni, 'Elm Guest House' di Rocks Lane nella zona sud-ovest di Londra. Nelle violenze sarebbero stati uccisi almeno tre dei minori abusati nel corso di orge nel complesso di edifici conosciuto come Dolphin Square a Pimlico.
Posta un commento