venerdì 20 marzo 2015

Ammazzato nella sua fabbrica imprenditore di ROZZANO

ROZZANO (Milano) - Un uomo di 50 anni proprietario di un ditta di viti e bulloni è stato ucciso a colpi di arma da fuoco all'interno della sua attività a Quinto de Stampi, una frazione di Rozzano (Milano). Sul caso indagano i carabinieri di Corsico.
Secondo quanto riferito dai carabinieri l'uomo ucciso era titolare, insieme con il fratello, della ditta Tromboni, che si trova in via Brenta della frazione. Non aveva precedenti. La società era stata fondata nel 1967 e produce una vasta gamma di viti. A trovare il corpo dell'uomo è stata la madre che vive all'interno del comprensorio

Da quanto riferito dai carabinieri, la madre è andata nella ditta prima delle 8, come fa ogni giorno, e ha scoperto il cadavere. Ancora nessuna ipotesi sul movente né sulla dinamica del delitto.
Posta un commento