giovedì 19 marzo 2015

ORIO AL SERIO, sequestro in dogana: un uovo di uccello preistorico di mezzo metro



L'uovo dell'Aepyornis Maximus (sopra)
BERGAMO, 19 marzo. - Ai doganieri di un aeroporto capita di sequestrare di tutto, ma succede raramente di trovarsi tra le mani un uovo di uccello preistorico. Invece i funzionari dell'Agenzia delle dogane dello scalo di Orio hanno sequestrato proprio un gigantesco uovo del leggendario Aepyornis Maximus (l'"uccello elefante" alto tre metri per mezza tonnellata di peso vissuto in Madagascar nel'era del Pleistocene), del valore di 100mila dollari. L'uovo, 75 centimetri di diametro e lungo mezzo metro, era in un pacco che un quarantacinquenne disoccupato di Arezzo ha spedito a Los Angeles cercando di farlo passare per un dono di nozze di scarso valore. Ora è indagato per contrabbando rischia da uno a quattro anni di carcere o una multa fino a 5.165 euro.
Posta un commento