domenica 8 marzo 2015

LIBIA, l'ISIS assalta campo petrolifero, rapito un austriaco

Il campo petrolifero diAl Ghani
TRIPOLI - Un cittadino austriaco è stato rapito dopo l'attacco di un gruppo armato alleato dell'Isis a un campo petrtoliferoIl ministro degli Esteri Sebastian Kurz ha riunito il governo per trattare la scomparsa del tecnico, 39 anni, nativo di Alta Austria, che lavora per una gestione multinazionale giacimento di petrolio, come ha confermato il portavoce del ministero Martin Weiss. 

I responsabili del campo di Al Ghani riferito che l'attacco, avvenuto due giorni fa, ha ucciso almeno otto persone, mentre è scomparso un gruppo di stranieri, tra i quali, oltre al cittadino austriaco, c'è un cittadino della Repubblica Ceca. Perso anche il contatto con una persona delle Filippine e una del Pakistan. 

Ore dopo l'attacco, le autorità ripreso il controllo del campo, anche se gli islamisti radicali hanno sequestrato due campi situati a circa 200 chilometri a sud della città di Sirte, 460 chilometri a est di Tripoli. 


Posta un commento