mercoledì 11 marzo 2015

CHICAGO, la nipotina di 7 mesi piange, nonna le taglia la gola con una sega elettrica


CHICAGO - La casa del'omicidio e la nonna assassina
CHICAGO, 11 marzo - Le ha tagliato la gola con una sega elettrica, perché non smetteva di piangere. Sarebbe questo il movente dell'atroce omicidio di una neonata di sette mesi, Rose Herrera,  a Chicago, negli Stati Uniti, di cui è stata accusata la nonna della bambina. Manuela Rodriguez, 52 anni, è stata formalmente incriminata dopo il ritrovamento del corpo della piccola nel quartiere di Little Village. Gli inquirenti ritengono che la nonna abbia provato a soffocare la piccola, per poi sgozzarla con la sega elettrica. La bambina è stata trovata alle 9.40 del mattino e dichiarata morta sul posto. La nonna, che aveva tentato il suicidio, è stata poi dimessa dall'ospedale portata in carcere e oggi apparirà in tribunale per la prima udienza.
Posta un commento