martedì 27 maggio 2014

Undici ispettori Opac (armi chimiche) rapiti in Siria


DAMASCO - Undici membri dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac), in missione in Siria per indagare sulle accuse di recenti attacchi con il cloro, sono stati rapiti dai ribelli. Lo rende noto il governo siriano. Si tratta di sei ispettori e cinque autisti. Il gruppo stava viaggiano "a bordo di due auto" nella provincia di Hama, nel centro del Paese.
Posta un commento