giovedì 22 maggio 2014

Mediatrade, chieste tre anni e due mesi per Piersilvio Berlusconi

Piersilvio Berlusconi
MILANO - La procura di Milano ha chiesto la condanna a tre anni e due mesi per Piersilvio Berlusconi e tre anni e quattro mesi per Fedele Confalonieri, due degli imputati del caso Mediatrade. I due sono imputati per frode fiscale nel processo su presunte irregolarità nella compravendita dei diritti tv da parte del gruppo Mediaset. I pm hanno anche chiesto al tribunale di confiscare al produttore cinematografico Frank Agrama, per il quale hanno proposto una condanna a tre anni e otto mesi, 133 milioni di dollari che da anni sono sotto sequestro sui conti svizzeri delle sue società di Hong Kong e che per l’accusa proverebbero appunto dalla frode fiscale. La pene più alte, rispettivamente 5 e 4 anni di carcere, sono state chieste per Paddy Chan Mei-You e per Catherine Hsu May-Chun, le due donne di Hong-Kong accusate di riciclaggio, “attività compiuta nell’interesse del loro dominus Frank Agrama”. La sentenza è prevista per i primi giorni del mese di luglio.
Posta un commento