venerdì 30 maggio 2014

Il primo americano kamikaze jihadista si fa esplodere a un posto di blocco in Siria. Lo conferma il FBI

L'americano-kamikaze (nome di battaglia Abu Hurayra Al-Amriki) e gli effetti del suo attentato, in un video ijhadista
DAMASCO - Il camion era carico di munizioni,  guidato su una collina nel nord della Siria. Poco dopo, ci fu uno scoppio enorme seguito da grida di "Allahu Akbar", o "Dio è grande" in arabo, e il crepitio degli spari.
L'attentatore suicida  raffigurato anche in un video online è stato un jihadista di nazionalità americana, hanno rivendicato gli islamisti radicali. E ieri notte due funzionari dell’FBI hanno confermato .
L'uomo, chiamato dal nome di battaglia di Abu Hurayra Al-Amriki, era un cittadino americano, cresciuto in Florida  dove aveva frequentato le scuole. E' la prima volta che un americano partecipa a un attacco del genere e al successivo "martirio" nella sanguinosa guerra civile della nazione mediorientale.
I funzionari dell’FBI non hanno voluto rivelare il vero nome del bomber. Gli investigatori stanno interrogando i membri della sua famiglia.
Al-Amriki è tra un gruppo di americani che agenti dei servizi segreti hanno cercato di tenere sotto controllo da quando sono andati in Siria, alcuni mesi fa, per unirsi estremisti nella lotta contro il governo siriano.
Abu Farouk al Shamy, un portavoce del battaglione ribelle Suqour al-Sham , ha detto alla CNN che l'attacco, avvenuto domenica, è stata eseguito in coordinamento con il Fronte al-Nusra, un'organizzazione legato ad al Qaeda che il governo degli Stati Uniti ha inserito nella lista nera come organizzazione terroristica  .
Un video su YouTube, con il titolo "il martirio americano di al-Nusra Front" identifica il kamikaze come Abu Hurayra Al-Amriki. Questo video e molti altri posti sui social media sono caratterizzate da una foto di un uomo barbuto, sorridente e con un gatto in braccui
Al-Amriki in arabo significa "l'americano". Il nome di Abu Hurayra, che è popolare tra i musulmani sunniti, offre pochi indizi sull'identità dell'uomo. Abu Hurayra era un compagno del profeta islamico Maometto.
Attivisti siriani dicono che il video mostra l’attacco a posti di blocco militari siriani a Jabal Al-Arba'een, vicino alla città di Ariha, nella provincia di Idlib  lungo un percorso- chiave di rifornimento dei ribelli.
Secondo gli attivisti siriani , quattro veicoli carichi di esplosivo facevano parte dell'attacco. L'americano avrebbe fatto esplodere il più grande, che conteneva 17 tonnellate di esplosivi, tra cui proiettili di artiglieria.

Funzionari dei servizi segreti e delle forze dell'ordine statunitensi hanno espresso preoccupazione per gli americani che combattono in Siria perché essi e gli altri occidentali potrebbero costituire una minaccia quando tornano a casa.
Posta un commento