lunedì 26 maggio 2014

Europarlamento, Ppe primo partito, battaglia per il nuovo presidente

Jean Claude Junker (Ppe)
BRUXELLES - Il Partito popolare europeo mantiene la maggioranza dei seggi all'Europarlamento conquistando 213 scranni. Poco distanti i Socialisti (190). Ben distaccati i liberali dell'Alde, 64 seggi, e i Verdi, a quota 53. Se le proiezioni saranno confermate, non sarà facile per il candidato del Ppe alla Commissione, Jean-Claude Juncker, ottenere i suffragi necessari (376) per succedere a Barroso. Il candidato dei socialisti, Martin Schulz, promette battaglia. Le proiezioni diffuse dall'Unione europea assegnano poi il quinto posto e 46 seggi ai conservatori dell'Ecr. La sinistra unitaria (Gue) conquista 42 deputati. Sono 142, infine, i deputati dei nuovi partiti, delle destre e degli euroscettici: 41 dai non riscritti, 38 dall'Efd con Ukip, 64 "altri" con il Movimento 5 Stelle.

La Merkel: "Bene Ppe primo partito, risultato solido" - "Siamo contenti che il partito popolare europeo abbia avuto il risultato maggiore. Abbiamo raggiunto un solido risultato". E' stato il commento al voto europeo di Angela Merkel a Berlino in conferenza stampa. 

Juncker: "Il Ppe ha vinto" - I risultati del voto nei 28 paesi della Ue "chiaramente dimostrano che il Ppe ha vinto le elezioni". Lo ha detto Jean Claude Juncker in una conferenza stampa tenuta nella sede del partito a Bruxelles durante la quale ha riferito di aver parlato con Angela Merkel e con Martin Schulz ed ha aggiunto che "ci sono tutte le condizioni" per cui Consiglio Europeo e Parlamento gli affidino il mandato per trovare la maggioranza per essere il nuovo presidente della Commissione. 

I socialisti: "Per i Popolari grosse perdite" - Ma la sfida tra Ppe e Pse per la presidenza della Commissione è solo all'inizio. "Le grosse perdite del Ppe dimostrano chiaramente lo scontento della gente per le politiche della destra", dichiara il presidente dell'S&D Hannes Swobodama. "Jean-Claude Juncker, in qualità di candidato del gruppo più ampio, ha ora pieno diritto di tentare di trovare una maggioranza nell'Europarlamento, a iniziare dal suo stesso gruppo", conclude. 

In Francia stravince il Fronte Nazionale di Marine Le Pen - Secondo i risultati definitivi delle elezioni europee in Francia, stravince il Fronte Nazionale di Marine Le Pen con il 24,85% dei voti. Seguono i neogollisti dell'Ump con il 20,8%. Mentre il Partito socialista al potere incassa una delle peggiori batoste della sua storia, con appena il 13,98% dei consensi.
Posta un commento