venerdì 23 maggio 2014

Magnate cinese condannato a morte per omicidi

Liu Han

Gli imputati al momento della lettura della sentenza
WUHAN- Liu Han, un magnate cinese con legami con l'ex capo della sicurezza della Cina Zhou Yongkang, è stato condannato a morte.
Un tribunale nella provincia centrale di Hubei ha trovato Liu Han e suo fratello Liu Wei colpevolI di "organizzare e dirigere la criminalità mafiosa e omicidi". I due uomini erano in un gruppo di 36 persone accusate di crimini simili.
La condanna di Liu Han si crede faccia parte di un giro di vite alla corruzione più ampia legata alla rete di Zhou.

Il verdetto della Corte ha affermato che, tra le altre cose, Liu Han e il suo gruppo avevano "organizzato guadagni finanziari ottenuti attraverso attività illecite". Avevano anche in più occasioni commesso od ordinato omicidi. Il verdetto ha dichiarato anche “la collusione dei dipendenti pubblici" per controllare illegalmente le macchine da gioco a Guanghan, nella provincia del Sichuan.
Posta un commento