domenica 25 maggio 2014

Conferma della Farnesina: il fotografo italiano è stato ucciso

Andy Rocchelli è stato ucciso
ROMA - E' stato ucciso in Ucraina il fotografo italiano Andy Rocchelli: lo conferma la Farnesina. Trentenne, piacentino, era uno dei fondatori del collettivo fotografico Cesuralab. E' morto anche il suo interprete.
"La Farnesina è stata informata dalle autorità ucraine dell'uccisione del giornalista italiano Andrea Rocchelli che si trovava nell'area di Slaviansk", rende noto il ministero degli esteri. "All'accertamento definitivo - aggiunge la Farnesina - manca il riconoscimento della salma che è stata trasferita, insieme a quella di un cittadino russo, dall'ospedale di Andreevka a quello di Slaviansk, distante pochi chilometri".
"La famiglia del giovane reporter è stata in queste ore in contatto con la Farnesina e l'Ambasciata a Kiev, che l'assisterà al suo arrivo questo pomeriggio nella capitale ucraina", conclude il ministero degli Esteri.
Il fotografo italiano era stato colpito ieri a Sloviansk, nella regione ucraina di Donetsk, dove si trovava insieme al suo interprete
"I cadaveri di Andy Rocchelli e dell'interprete sono stati recuperati e si trovano all'obitorio di Sloviansk": lo riferisce la freelance Roza Kazan, citando il servizio informazioni delle forze separatiste in città, dove è stato imposto il coprifuoco.

Posta un commento