giovedì 29 maggio 2014

Matera, trovati in un’ auto i corpi di due allevatori, uccisi a fucilate. Fermato un parente

Gorgoglione: il delitto è avvenuto nelle campagne circostanti
GORGOGLIONE (Matera) - I cadaveri di due giovani allevatori, zio e nipote, sono stati trovati stamani, in un'automobile, in un terreno alla periferia di Gorgoglione (Matera). C'è già stato un fermo. Secondo quanto si è appreso, i due giovani sono stati uccisi con colpi di arma da fuoco. Sono Giovanni Lauria, 34 anni e suo nipote Giuseppe De Rosa di 27. 
I Carabinieri sono stati allertati da una telefonata fatta al 112 da una persona che, in un terreno alla periferia del paese, aveva notato l’auto con i due cadaveri all’interno.
In base a indiscrezioni non confermate, i due sarebbero stati uccisi da un parente acquisito per questioni di confine e pascolo abusivo. Le due vittime stavano andando a mungere le vacche nella loro piccola azienda zootecnica quando sono stati freddati con un fucile a distanza ravvicinata. E infatti risulta fermato un agricoltore, di circa 30 anni, cognato di Lauria.
Posta un commento