venerdì 23 maggio 2014

Francia: “il sindaco è l'amante di mia moglie”. Lo ammazza, lo evira e si impicca

Dominique Leboucher, il sindaco ucciso
CAEN (Calvados) - La follia di un marito geloso si è abbattuta sul sindaco di Bretteville-le-Rabet, un villaggio del Calvados, nel nord della Francia. L'uomo, 39 anni, sospettava da tempo che il primo cittadino, Dominique Leboucher fosse l'amate di sua moglie. Così lo ha evirato e ucciso, poi si è allontanato per togliersi la vita. Si è impiccato a casa sua. Il tragico fatto è avvenuto tra le 8:00  e le 09:00, ha detto il procuratore Catherine Denis. "Sembra che la castrazione sia avvenuta dopo la morte del sindaco”, ha aggiunto. L'omicida, un elettricista è andato a trovare il sindaco Dominique Leboucher a casa sua questa mattina, armato di coltello. Lo ha ferito mortalmente alla gola, prima di tagliargli i genitali e gettandoli via. Poi è tornato a casa, ha chiamato la polizia e poi la moglie e si è impiccato. Quest'uomo era "ovviamente molto innamorato e molto geloso" della moglie, ha detto il procuratore.
Secondo il magistrato, la relazione tra il sindaco e la compagna del presunto assassino "non è dimostrata in questa fase." «Non lo credo affatto, per me è un momento di follia", ha detto  Yannick Guesnon, vicesindaco.

Dominique Leboucher, assicuratore commerciale, era stato eletto sindaco del piccolo villaggio di 260 abitanti nelle ultime elezioni comunali.

Posta un commento