lunedì 6 aprile 2015

MESTRE, bloccato turco ricercato per terrorismo

VENEZIA - Gli agenti della polizia di Venezia hanno fermato un turco nei cui confronti c'era un mandato di cattura internazionale, per fini di estradizione, emesso dalla magistratura di Ankara per terrorismo. L'uomo, che aveva documenti austriaci, è stato bloccato all'uscita di un albergo di Mestre. Sarebbe un presunto reclutatore per conto della Dhkp-C., l'associazione terroristica che ha ucciso, il 31 marzo scorso, a Istanbul il pm Mehmet Selin Kiraz. L'uccisione avvenne nel blitz delle forze speciali in cui sono morti anche due sequestratori del magistrato. Il latitante fermato a Mestre ha la cittadinanza austriaca e si trovava in Italia con la moglie austriaca e i figli.
 "Il livello di allerta è tale che, anche e soprattutto nei giorni della Pasqua, i controlli di sicurezza, su tutto il territorio, sono altissimi": così il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha commentato il fermo.
Posta un commento