martedì 21 aprile 2015

IL CAIRO, l’ex rais MORSI condannato a 20 anni per la morte dei manifestanti nel 2012



IL CAIRO, 21 aprile - Nella prima sentenza a suo carico Mohamed Morsi è stato condannato dalla Corte d'assise de Il Cairo a 20 anni di carcere. Il deposto presidente egiziano è stato ritenuto responsabile per la morte, nel dicembre 2012, dei manifestanti che protestavano contro il decreto, da lui varato, che gli attribuiva poteri speciali. La sentenza è appellabile. Morsi si trova attualmente in carcere e su di lui pendono anche altri procedimenti.
Posta un commento