domenica 19 aprile 2015

Nigeria, morbo misterioso uccide 18 persone. Forse una micidiale mistura di alcool e radici locali

ABUJA, 19 aprile  - Una malattia "misteriosa" ha ucciso almeno 18 persone negli ultimi giorni nel sud-ovest della Nigeria, i funzionari locali dicono. L'epidemia è iniziato nella città di Ode-Irele, nello Stato di Ondo, e si è diffusa rapidamente. La malattia - caratterizzata da alterazioni della vista, mal di testa e perdita di coscienza - ha ucciso le vittime entro 24 ore dall'inizio dei sintomi. Autorità sanitarie locali ed esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sono ora in città per cercare di identificare il morbo. I test di laboratorio hanno finora escluso Ebola o qualsiasi altro virus, ha detto il portavoce del governo di Ondo Kayode Akinmade che ha descritto la malattia come "misterioso". Il portavoce dell'OMS Gregory Hartl ha detto  che tutti coloro che sono colpiti hanno iniziato a mostrare sintomi tra il 13 e il 15 aprile scorsi. La malattia sembra attaccare il sistema nervoso centrale.
Il Governo dello Stato Ondo ha sostenuto oggi che il morbo non è contagioso in una conferenza stampa del dottor Day Adeyanju, commissario per la salute dello stato
Ha detto che i risultati di post mortem effettuati sulle vittime e altri test di laboratorio hanno rivelato che la malattia non era né un'epidemia, né contagiosa.
Secondo il commissario, la relazione preliminare mostra che il veleno dell'etanolo è stato trovato nei sistemi di tutte le vittime. "Le nostre ricerche hanno rivelato che le vittime, che sono tutti motociclisti riuniti in alcune articolazioni locali, hanno bevuto sostanze alcoliche mescolate con radici e alcune altre erbe locali alla vigilia dello scoppio della malattia". Cinque sopravvissuti, che sono diventati cieci, sono ricoverati all'ospedale dell'Università Teaching Hospital di Ibadan, capitale dello stato di Oyo, per un ulteriore esame e monitoraggio.

Posta un commento