giovedì 30 aprile 2015

AVELLINO, violenza sessuale su 14enne, un italiano e due rumeni arrestati


NAPOLI, 30 aprile - Due cittadini rumeni e un italiano sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Montella, in provincia di Avellino, per violenza sessuale nei confronti di una minore, anch'ella rumena che, all'epoca dei fatti, aveva poco più di 14 anni. Le indagini sono state avviate dopo alcune confidenze, poi avvalorate da segnalazioni ai servizi sociali, che avevano avuto sentore delle violenze che la ragazza era costretta a subire. L'attività investigativa ha così accertato numerosi episodi durante i quali la giovane rumena era stata oggetto di attenzioni sessuali da parte di un 32enne rumeno, convivente della sorella, e di un amico di famiglia, un italiano 55enne. Coinvolta nella vicenda, in concorso con i due molestatori, anche la sorella della vittima perché non aver fatto nulla per evitare che la minore subisse atti sessuali da parte dei due uomini e per averla costretta a tacere le violenze subite. In alcun caso, da quanto emerso dalle indagini, i due molestatori hanno avuto rapporti completi con la 14enne anche perché, sin da subito, la minore era stata affidata a una casa famiglia. Il gip di Avellino ha disposto gli arresti domiciliari per la sorella della vittima e il 55enne, mentre il rumeno convivente della donna è stato rinchiuso in carcere.
Posta un commento