lunedì 13 aprile 2015

Pietro Ciucci lascia la presidenza ANAS


Pietro Ciucci
ROMA, 13 aprile - Pietro Ciucci ha deciso di lasciare la presidenza dell'Anas "in segno di rispetto per il nuovo ministro delle Infrastrutture, al fine di favorire le più opportune decisioni in materia di governance". Ciucci ha comunicato a Graziano Delrio la sua intenzione di rimettere l'incarico di consigliere e di presidente dell'Anas a partire dall'Assemblea degli azionisti per l'approvazione del bilancio 2014, che verrà convocata a metà maggio.


 "Il consigliere e presidente dell'Anas Ciucci annuncia che si dimetterà "in segno di rispetto" per il nuovo ministro. Invece noi chiediamo le sue dimissioni irrevocabili come atto dovuto in segno di rispetto per i siciliani e per gli italiani tutti". affermano i senatori del M5s. "La Sicilia viene descritta come quella regione in cui i parlamentari regionali guadagnano più di Obama, e le ferrovie sono veloci quanto quelle della repubblica democratica del Congo - proseguono i senatori - vorremmo aggiungere che in Sicilia la classe politica vorrebbe costruire perfino il ponte sullo stretto: e oggi ci ritroviamo con il secondo crollo autostradale nel giro di pochi mesi". "Dopo il cedimento del viadotto Scorciavacche sulla Palermo Agrigento, adesso il crollo del viadotto Himera sulla carreggiata Palermo-Catania dell'autostrada A19. Sin dal mese di gennaio abbiamo denunciato in tutte le sedi parlamentari le gravi anomalie della rete autostradale siciliana. Dove sono finiti i soldi per realizzare a regola d'arte le infrastrutture?" concludono i senatori.
Posta un commento