domenica 10 maggio 2015

NEW DELHI, quindicenne resiste allo stupro, la bruciano viva

NEW DELHI, 10 maggio - Una ragazzina indiana di 15 anni, violentata per otto mesi e ricattata dai suoi aguzzini, tra i quali  suo zio, è stata bruciata viva ieri alla periferia est di New Delhi per aver voluto resistere ad un nuovo stupro. Quattro persone sono state arrestate. Mesi fa un vicino aveva violentato la giovane nel villaggio di Banwarivas ed aveva cominciato a ricattarla con la minaccia di rendere pubblico un video della violenza.
   
Posta un commento