lunedì 18 maggio 2015

MATTARELLA in Tunisia: per la Libia soluzione politica e non militare



TUNISI, 18 giugno - “C’è la convinzione comune che per aiutare la Libia a uscire da una guerra civile occorre una soluzione politica e non militare che consenta che si formi un Governo di unità nazionale che riporti uno stato funzionante”. E’ quanto ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando dalla Tunisia dove si trova in visita ufficiale. “Speriamo – ha aggiunto Mattarella al termine del colloquio con il suo omolgo tunisino, Beji Caid Essebsi – che tutti i paesi confinanti della Libia, l’Unione Europea e la Comunità internazionale trovino gli strumenti per aiutarla ad arrivare alla pacificazione”. Parlando di questo primo colloquio a Tunisi, Mattarella ha riferito che è emerso “un comune impegno contro il terrorismo”. Infatti, ha aggiunto, “obiettivo principale di questa mia prima visita fuori dall’Unione Europea è di esprimere solidarietà per quanto sta avvenendo in Tunisia e vicinanza al percorso democratico in corso”.
Posta un commento