lunedì 25 maggio 2015

LIVORNO, getta acido muriatico in faccia a una donna dopo una lite

LIVORNO, 25 maggio - Ha gettato acido sul volto di una donna ritenendola colpevole di ostacolare l'avvio di una sua relazione sentimentale con un'amica: è accaduto a Livorno in una sala scommesse del centro. L'autore del gesto, un uomo di 30 anni, livornese, è stato arrestato dai carabinieri. La donna, di 55 anni, ha riportato lesioni a un occhio e ustioni guaribili in 25 giorni. Davide Vecchio, 30 anni, operaio livornese, si sarebbe rivolto alla vittima circa un anno fa chiedendole di aiutarlo a convincere l'amica 38enne, di iniziare una storia sentimentale con lui. Attenzioni che non sono mai state contraccambiate poiché mai corrisposte.
Vecchio ha così iniziato a perseguitare le due amiche. E per questo motivo l'uomo è stato oggetto di numerose denunce.

Domenica sera il 30enne è arrivato con una bottiglia di acido muriatico nel centro Snai dove lavora la 55enne. Era presente anche l'amica 38enne. Tra i tre è nato un alterco, sfociato nel tragico epilogo. L'uomo ha gettato il liquido contro la sua vittima, che è stata immediatamente trasportata al Pronto soccorso. Una volta allertati, i carabinieri hanno rintracciato e arrestato l'aggressore, che ora è ai domiciliari.
Posta un commento