venerdì 9 gennaio 2015

PECHINO, condannato per droga il figlio della star Jackie Chan


PECHINO - Jaycee Chan, il figlio della stella dei film d'azione Jackie Chan, è stato condannato a sei mesi di carcere per un reato di droga.
Chan, 32, si è dichiarato colpevole davanti alla Dongcheng District Court di Pechino di aver dato "riparo ad altri per usare droghe". La polizia ha fatto irruzione la sua casa nel mese di agosto e ha scoperto più di 100 grammi di marijuana. Il suo arresto è venuto in mezzo a una repressione dell’uso della droga in Cina, che ha visto numerose celebrità arrestate.

Nel mese di giugno 2014, il presidente Xi Jinping aveva ordinato alla polizia di usare misure forti per fermare l'uso di droghe. Questa confessione dal figlio di uno dei più famosi attori cinesi sottolinea un messaggio chiave del governo cinese: nessuno è immune dalla repressione della Cina sulle droghe illegali.
Posta un commento