lunedì 19 gennaio 2015

TROVATA BOMBA in una borsa all'ingresso del tribunale di VERCELLI


VERCELLI, 19 gennaio - Allarme bomba al tribunale di Vercelli. Lettera anonima annuncia un ordigno in una borsa abbandonata vicino all'ingresso. La zona è stata isolata. Gli artificieri hanno trovato la borsa con dentro una vecchia bomba a mano, l'ordigno sarebbe potuto esplodere ed, è stato fatto brillare. Episodio analogo a settembre. Escluse ipotesi legate al terrorismo. Quattro mesi fa un ordigno era scoppiato nel cuore della notte, sempre davanti al tribunale vercellese, senza provocare feriti: la bomba, un ordigno rudimentale ma secondo gli investigatori "fabbricato da mani esperte", era nascosta in un grosso vaso, andato in frantumi. "L'episodio di questa mattina è sicuramente collegato con quella esplosione" ha detto Marozzo. Per quell'episodio non è mai giunta a Vercelli alcuna rivendicazione. Il ritrovamento odierno di un nuovo ordigno è considerato "un fatto preoccupante per il quale è opportuno alzare le disposizioni in fatto di sicurezza" ha aggiunto Marozzo. Il prefetto di Vercelli, Salvatore Malfi, ha confermato che sarà alzato il "livello di attenzione": "Eleveremo le misure di prevenzione, non sono episodi da prendere sotto gamba".
Posta un commento