sabato 24 gennaio 2015

USA, il Dna lo scagiona dall’accusa di omicidio dopo 40 anni, scarcerato


Joseph Sledge esce da Carcere di Whiteville dopo 40 anni, applaudito dai parenti
COLUMBUS (North Carolina) - Dopo quasi quarant'anni trascorsi dietro le sbarre per essere stato condannato ingiustamente all'ergastolo, un uomo di 70 anni della Carolina del Nord, Joseph Sledge, è uscito di prigione. "Tra le prime cose che voglio fare ci sono una bella dormita in un letto vero letto e anche un bagno in piscina", ha detto. Sledge, anche se innocente, venne condannato nel 1976 per l'assassinio di una donna e di sua figlia, trovate morte nella loro abitazione. Solo ora si è però arrivati a stabilire la sua innocenza, dopo che uno dei testimoni chiave ha ritrattato e un esperto di Dna ha stabilito che i capelli trovati sulla scena del delitto non sono i suoi.
Posta un commento