sabato 17 gennaio 2015

Il PAPA accorcia il viaggio nelle Filippine, in arrivo un'altra tempesta

Una mantellina gialla protegge il Papa e gli altri celebranti


La delusione dei fedeli all'annuncia del "taglio" della visita papale
MANILA, 17 gennaio - Il Papa ha dovuto anticipare il rientro dai luoghi colpiti dal tifone Yolanda a causa delle condizioni meteorologiche e all'annunciato arrivo di un'altra tempesta. Nonostante il cambio di programma, la visita alle zone devastate nel 2013 è risultata uno dei momenti centrali del viaggio nelle Filippine. Papa Bergoglio ha celebrato a Palo la messa in uno spiazzo che può ospitare 500mila persone, coprendo i paramenti sacri con la cerata gialla indossata da tutti, viste le piogge e il vento. Il Papa è poi arrivato di nuovo a Manila ieri pomeriggio. Il Vaticano ha deciso di tagliare il viaggio Leyte del Papa dopo che i piloti avevano avvertito che pesanti piogge intense potevano ostacolare il loro viaggio di ritorno a Manila mentre la tempesta tropicale "Amang" investiva la provincia di  Samar.
Posta un commento