lunedì 19 gennaio 2015

NIGER, disordini anti CHARLIE HEBDO: bruciate 45 chiese, dieci morti



NIAMEY - Quarantacinque chiese sono state date alle fiamme mentre si calcolano almeno 10 morti nell'escalation di violenze, in Niger, dopo la pubblicazione delle vignette su Maometto dell'ultimo numero di Charlie Hebdo. Lo ha reso noto il governo di Niamey, che ha indetto tre giorni di lutto per le vittime. Durante le proteste anti-Charlie sono stati danneggiati, tra l'altro, 5 hotel, 36 ristoranti, un orfanotrofio e una scuola cristiana.
Posta un commento