venerdì 23 gennaio 2015

SALERNO, scatta la legge Severino, sospeso il sindaco De Luca


SALERNO, 23 gennaio - Scatta la Legge Severino per il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, condannato per abuso d'ufficio a un anno di reclusione e all'interdizione dai pubblici uffici (pene sospese) nel processo per la realizzazione del termovalorizzatore della sua città. Il vice prefetto vicario, Giovanni Cirillo, ha firmato il decreto di sospensione dalla carica di sindaco previsto dalla Legge Severino. Il decreto è stato notificato al Protocollo del Comune di Salerno, e contestualmente è stato informato, per vie brevi, il presidente del consiglio comunale. Ieri la Prefettura di Salerno aveva ricevuto il dispositivo di sentenza con cui il sindaco è stato condannato con il beneficio condizionale della pena ad un anno di reclusione per abuso d'ufficio. Il provvedimento è stato vagliato verificando la sussistenza della causa di sospensione prevista dalla legge Severino. Stamane, la firma del provvedimento di sospensione nei confronti di Vincenzo De Luca. È stato incaricato il presidente del consiglio comunale della notifica e dell'esecuzione di questo provvedimento. Il consiglio comunale, per mera formalità, dovrà essere convocato per una presa d'atto della situazione. Il sindaco, in quanto ufficialmente sospeso dalla carica di sindaco, non parteciperà ovviamente al consiglio comunale in questione.
Posta un commento