sabato 17 gennaio 2015

NIGER, altre tre chiese bruciate per le vignette di CHARLIE HEBDO

NIAMEY -Sempre più violente in Niger le proteste contro il settimanale satirico francese Charlie Hebdo, assumendo connotazioni di scontro interreligioso. Secondo media internazionali, altre tre chiese sono state date alle fiamme dopo le due incendiate venerdì a Zinder e le altre due saccheggiate e devastate dal fuoco nella capitale Niamey. Secondo i media internazionali, due attacchi a edifici religiosi sono avvenuti a Maradi e uno a Gourè.
Posta un commento