domenica 25 gennaio 2015

NIGERIA, Boko Haram attacca Maidiguri, capitale dello stato di Borno


La città di Maidiguri sotto attacco
ABUJA - Combattenti del gruppo militante islamico Boko Haram hanno lanciato un attacco alla città chiave di Maiduguri, nel nord-est della Nigeria. Aspri combattimenti sono segnalati in periferia. L'esercito sta portando avanti attacchi aerei ed è stato imposto il coprifuoco. Maiduguri è la residenza di decine di migliaia di persone fuggite agli attacchi di Boko Haram ed è stato visitato proprio ieri dal presidente Goodluck Jonathan. Oggi, il segretario di Stato americano John Kerry è atteso a Lagos Domenica.
Un altro attacco di Boko Haram è stato segnalato a Monguno, a nord di Maiduguri.. I residenti ddella capitale dello stato di Borno, dicono di essere stati svegliati da forti esplosioni e spari. L'attacco sembra aver aver iniziato nel distretto di Njimtilo, ai margini della città. Una residente, Rachel Adamu, ha detto a Reuters: "Pregate per noi, siamo in pericolo”. Un residente della zona di Moronti, Buba Kyari, ha detto Agence France-Presse: “Stanno volando proiettili ovunque Tutti sentiamo suoni di armi ed esplosioni.  Una granata ha colpito e ucciso una persona del mio quartiere che fuggiva”.
L’esercito sta effettuando attacchi aerei coordinati con attacchi di terra contro i ribelli. Fonti della sicurezza hanno detto che i militari non vengono sopraffatti, ma che le case sono date alle fiamme.

Intanto si è appreso che le 192 persone liberate da Boko Haram non sono le ragazze rapite mesi fa, ma la popolazione (donne e bambini) di un villaggio assaltato da qualche giorno.
Posta un commento