lunedì 9 febbraio 2015

BERLUSCONI-SALVINI: fermare Matteo Renzi

ROMA, 9 febbraio - Fermare Matteo Renzi. E' stato questo il focus dell'incontro avvenuto ieri sera ad Arcore tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Fonti parlamentari hanno confermato le indiscrezioni giornalistiche sulla cena avvenuta domenica ad Arcore. I leader di Forza Italia e Lega Nord hanno concordato una strategia di coordinamento per attuare una ferma opposizione in Parlamento ai provvedimenti del governo e del premier. Durante la riunione si sarebbe giunti anche a una prima intesa di massima sulle alleanze regionali, anche se il tema resta da perfezionare nel corso di prossimi incontri.

Salvini: "Con Berlusconi colloqui ripresi" - "Con Berlusconi ricominciamo a parlare ma da qui a dire che c'è un accordo a 360 gradi, questo no". Lo ha detto Matteo Salvini parlando dell'incontro di ieri sera ad Arcore. "Ci è stato detto - ha aggiunto - che Fi ha deciso di essere all'opposizione e questo ci riempie di gioia".

"Se ci fossero domattina le elezioni Politiche, andremmo da soli da nord a sud", ha detto Salvini in una conferenza stampa dopo la riunione della segreteria politica della Lega. Il segretario del Carroccio ha spiegato di essere andato ad Arcore domenica sera perché "ci interessava capire" se davvero Forza Italia ha intenzione di non sostenere più Renzi, "sperando che l'opposizione duri almeno una settimana". 


"Ora - ha aggiunto Salvini - si può discutere, cosa fino a ieri impensabile: da domani verifichiamo se è una crisi passeggera". Ma per il segretario della Lega il primo banco di prova sara' il voto sulla riforma costituzionale. "FI, la vediamo in Aula nei prossimi giorni - ha detto -: è chiaro che chi voterà per la ricentralizzazione di tutto nelle mani dello Stato, non potrà pretendere di allearsi con noi".
Posta un commento