mercoledì 18 febbraio 2015

Frode fiscale, Mannheimer patreggia un anno e 11 mesi

Renato Mannheimer
MILANO, 18 febbraio - Il sondaggista Renato Mannheimer, accusato di associazione a delinquere per una presunta frode fiscale da circa 10 milioni di euro, ha patteggiato 1 anno e 11 mesi con la sospensione condizionale della pena. Il gup di Milano Cristina Di Censo, nel ratificare il patteggiamento, ha spiegato nelle motivazioni che il presidente dell'Ispo ha risarcito integralmente il "danno tributario", versando all' Agenzia delle Entrate circa 6,3 milioni di euro.
Posta un commento