lunedì 16 febbraio 2015

Aerei egiziani hanno bombardato obiettivi ISIS in Libia


Un caccia egiziano decolla nella notte verso la Libia
IL CAIRO, 16 febbraio - Aerei da guerra egiziani hanno oggi colpito gli obiettivi dell’ISIS in Libia , poche ore dopo che il gruppo estremista aveva pubblicato un video che mostrava la macabra decapitazione di diversi cristiani copti egiziani tenuti in ostaggio per settimane.
Un portavoce delle forze armate ha annunciato gli attacchi alla radio di stato ed è la prima volta che Il Cairo ha pubblicamente riconosciuto un'azione militare nella vicina Libia.
La dichiarazione ha detto che aerei da guerra hanno preso di mira depositi di armi e campi di addestramento prima di rientrare alle basi in modo sicuro. Ha aggiunto che i "colpi intensi" sono stati effettuati "per vendicare lo spargimento di sangue e cercare la punizione dai killer. Gli egiziani hanno uno scudo per proteggere e salvaguardare la sicurezza del paese e una spada che amputa il terrorismo e l'estremismo".
La Forza aerea della Libia nel frattempo ha annunciato di aver lanciato attacchi nella città orientale di Darna, una roccaforte di estremisti conquistata dall’Isis l'anno scorso. L'annuncio, sulla pagina Facebook del capo forze aeree del personale, non ha fornito ulteriori dettagli.
I raid aerei egiziani hanno colpito anche accampamenti dell'Isis a Bengasi e Sirte, ha riferito il comandante dell'Aviazione libica, Saqer al-Joroushi. Il generale ha detto di essere stato incaricato dal capo di Stato maggiore delle Forze armate, Abdel Razzak el Nazouri, e dal capo dell' "Operazione dignità", Khalifa Haftar, di "collaborare" con le forze armate egiziane per colpire postazioni Isis.
Posta un commento