giovedì 19 febbraio 2015

ROMA, Campo dei Fiori in mano agli ultras olandesi del Feyenoord ubriachi


ROMA, 19 febbraio - Ore di grande tensione da ieri pomeriggio tra forze dell'ordine e ultrà del 
Feyenoord in pieno centro a Roma alla vigilia del match di Europa League contro i giallorossi. Gli agenti hanno dovuto caricare numerosi tifosi olandesi ubriachi per riportare la calma nei pressi di Campo de' Fiori. Alcuni supporter sarebbero stati fermati dopo il lancio di bottiglie contro gli agenti. Alcuni negozianti della zona hanno dovuto chiudere per evitare problemi. L'allarme è scattato nel tardo pomeriggio, dopo che un nutrito numero di ultrà del Feyenoord si è radunato a Campo de' Fiori e ha iniziato a infastidire passanti ed esercenti. "Mille tifosi ubriachi del Feyenoord stanno assediando da ore Campo de' Fiori, urinando e tirando bottiglie di vetro. Io ed altri negozianti siamo stati costretti a chiudere", ha raccontato un negoziante del centro storico. "Il quartiere è ostaggio dei tifosi olandesi ubriachi hanno iniziato a bere dalle 2 - ha aggiunto l'uomo -. La fontana è piena di bottiglie. Sono indignato. Rimango dentro al negozio chiuso per paura che venga sfasciato". 

Sul luogo sono dovute intervenire le forze dell'ordine. Da Rotterdam sono arrivati a Roma circa seimila tifosi, 400 dei quali considerati particolarmente pericolosi e senza biglietti di ingresso allo stadio.
Posta un commento