mercoledì 11 febbraio 2015

UCRAINA, bomba su stazione dei bus, in attesa del vertice di Minsk


KIEV, 11 febbraio - In attesa del vertice di Minsk, la tensione sale alle stelle nei Territori dell'Est, in Ucraina. In risposta all'attacco missilistico che martedì ha provocato 15 morti a Kramatorsk, un colpo di artiglieria ha centrato una stazione di autobus a Donetsk causando almeno 3 morti e alcuni feriti. Lo riferiscono le autorità dell'autoproclamata Repubblica popolare della città.
Intanto, in attesa del nuovo vertice a 4 che si terrà a Minsk, il ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, avanza una proposta alternativa a quelle finora messe sul tavolo delle trattative. E in un'intervista a La Stampa avanza l'ipotesi di un nuovo assetto "sul nostro modello del Sud Tirolo, anche se il contesto è diverso. E' possibile trovare una soluzione che rispetti la sovranità dell'Ucraina, preservi i suoi confini e rispetti i diritti delle minoranze, se Mosca ha la volontà politica di accettarla. Tutto ora dipende dalle decisioni della Russia".
Posta un commento