giovedì 12 febbraio 2015

CAGLIARI, trovato nella cabina il corpo del capitano del peschereccio affondato


CAGLIARI, 12 febbraio - È stato trovato dai sommozzatori dei Vigili del fuoco il cadavere del comandante, dato per disperso, del motopesca Jolly, affondato ieri sera a circa 900 metri dalla costa di Domus de Maria (Cagliari). L'uomo, Calogero Romeo, di 44, è rimasto intrappolato nel peschereccio, per lui non c'è stato scampo. Salvi invece i tre marinai, un italiano, un ucraino e un tunisino.
Il motopesca Jolly, sul quale si trovavano i quattro componenti l'equipaggio, è affondato, per cause ancora da accertare, in breve tempo. Tre marinai sono stati soccorsi da un pescatore e poi trasportati dal personale del 118 nell'ospedale Sirai di Carbonia. Mentre il comandante è rimasto nella cabina dove è stato trovato. Le ricerche dello scomparso sono iniziate subito ieri sera e proseguite tutta la notte, impegnate la Guardia costiera, i Vigili del fuoco, la Squadra nautica della Polizia e un elicottero dell'Aeronautica. All'alba la scoperta del relitto e successivamente del corpo senza vita dell'uomo.
Posta un commento