domenica 8 febbraio 2015

BERLUSCONI, ora opposizione a 360 gradi


ROMA, 8 febbraio - "Saremo sempre disposti a dare il nostro voto alle proposte della sinistra che riteniamo utili per il Paese, ma ora riprendiamo il nostro ruolo di oppositori a 360 gradi, il che era francamente mancato". Lo ha detto Silvio Berlusconi, collegato al telefono all'iniziativa politica promossa da Gianfranco Rotondi "Noi ci siamo sgravati di un peso e possiamo tornare a lavorare a costruire un forte e compatto centrodestra", ha detto Berlusconi. "Daremo ancora il nostro voto alle riforme se riterremo che sono positive per l'Italia e gli italiani, ma non accetteremo più tutto, come abbiamo accettato" per quel che riguarda la legge elettorale "il doppio turno e il premio al 40%, un misto tra candidati nominati e preferenze che e' una cosa che non sta in piedi. E voglio ricordare che le preferenze contengono un mare di pericoli, con l'incremento dei voti di scambio mettiamo tutti i nostri eletti nelle mani dei pm e ancora l'ultima imposizione è la lista unica, che può ben essere realizzata per la sinistra ma è molto difficile da realizzare per il centrodestra, ora diviso e frammentato.
Posta un commento