mercoledì 30 luglio 2014

GAZA: bombe israeliane all'alba su campo profughi, colpita scuola Onu, 20 morti


TEL AVIV - Venti palestinesi che si erano rifugiati in una scuola Onu sono stati uccisi all'alba di oggi da un bombardamento israeliano nel nord della Striscia di Gaza, secondo i servizi di soccorso locali.
Secondo le fonti, colpi di carro armato contro il campo profughi di Jabaliya hanno colpito in pieno le stanze di due classi della scuola dell'Unrwa, l'agenzia Onu per i rifugiati palestinesi. Un responsabile dell'Unrwa al momento ha confermato da parte sua la morte di almeno 15 persone.Nella notte 8 persone sono rimaste vittima di raid a Gaza, Khan Yunis, Rafah e Shati.Sale ad oltre 1.220 il bilancio delle vittime palestinesi nella offensiva di Israele contro Hamas.
 Sono oltrei 200 i bambini palestinesi uccisi nella Striscia di Gaza dall'inizio dei bombardamenti da parte di Israele. L'ultimo bilancio dell'Ufficio per il Coordinamento degli Aiuti Umanitari dell'Onu - aggiornato a lunedì 28 luglio - parla di almeno 229 piccole vittime.
Posta un commento