lunedì 2 giugno 2014

La “talpa” Snowden chiederà asilo politico al Brasile

Edward Snowden durante l'intervista alla tv brasiliana
BRASILIA  - Edward Snowden ha reso noto di aver chiesto asilo politico in Brasile. "Mi piacerebbe tantissimo vivere in Brasile", ha dichiarato la talpa che ha svelato al mondo il programma di sorveglianza segreto della National Security Agency americana, in un'intervista a Globo Tv.
L'asilo temporaneo concesso a Snowden dalla Russia scade ad agosto e gli Stati Uniti hanno revocato il passaporto all'ex tecnico informatico, limitando le sue opzioni di viaggio.
Nell'intervista Snowden era affiancato da Glenn Greenwald, il giornalista americano che vive in Brasile e che dalle pagine del Guardian ha pubblicato gran parte delle rivelazioni dell'Nsagate, e ha spiegato che proprio il gigante sudamericano è uno dei Paesi a cui presentato formalmente domanda d'asilo.
Il ministero degli Esteri brasiliano ha pero' fatto sapere di non aver ancora ricevuto la richiesta.

La talpa ha spiegato di avere ancora documenti inediti da diffondere, in particolare su Gran Bretagna e Brasile, ma ha escluso di volerli barattare con l'asilo politico che a suo dire deve essere concesso per motivi umanitari. La presidente del Brasile, Dilma Rousseff, ha recentemente annullato una visita di Stato negli Usa come protesta per esser stata spiata da Washington, come emerso dalle rivelazioni dell'Nsagate.
Posta un commento