mercoledì 3 dicembre 2014

RENZI, “strumenti non convenzionali” per battere la disoccupazione

ROMA - Per battere la disoccupazione, soprattutto al sud, Matteo Renzi annuncia "strumenti non convenzionali". "Siamo pronti a qualsiasi cosa - promette -, a partire dall'utilizzo migliore dei denari europei che per anni si sono dispersi in mille rivoli". Il premier annuncia poi che "nel 2015 affonteremo le liberalizzazioni" intervenendo in primo luogo "sull'incredibile nugolo di municipalizzate che sono una vergogna inaccettabile".

Pensioni, "fu un errore abolire lo scalone di Maroni" - "Nella mia onestà intellettuale ho ritenuto un errore del mio partito abolire lo 'scalone' Maroni" per le pensioni. Così il premier Matteo Renzi rispondendo a una interrogazione della Lega. Il governo, ricorda, ha fatto approvare due emendamenti alla legge di Stabilità che eliminano le penalizzazioni per la pensione anticipata per chi matura i requisiti entro il 2017 e che fissano il tetto per le pensioni che "superi il limite del vecchio sistema, e questo vi penalizza perché anche su questo si è basata la vostra polemica".

"Questa è la grande legislatura delle riforme" - "Questa legislatura è la grande legislatura delle riforme", afferma il premier nel corso del question time alla Camera, sottolineando come dal Jobs Act al ddl riforme costituzionali fino alla legge elettorale "questo Parlamento stia affrontando riforme straordinarie".

"Dalla Lega terrorismo mediatico e demagogia" - Per parlare coi cittadini "c'è una parte che alimenta la rabbia e la preoccupazione dei cittadini" facendo "terrorismo mediatico e demagogia pura che alla fine si ritorce contro chi la fa" e chi "consapevole dei problemi dice la verità ai cittadini, e cioé che se ci diamo da fare ce la possiamo fare", ha ribadito Renzi.

"Vergogna il nugolo di municipalizzate, taglio delle priorità" - "Nel 2015 affronteremo anche il tema delle liberalizzazioni" a partire dalle "priorità immediate sulle quali già siamo partiti, innanzitutto i servizi pubblici locali", con l'intervento "sull'incredibile nugolo di municipalizzate 
Posta un commento