venerdì 26 dicembre 2014

ESKILSTUNA (Svezia), ordigno incendiario in una moschea, 5 feriti




ESKILSTUNA (Svezia), 26 dicembre - Un incendio scatenato da un ordigno lanciato dall'esterno in una moschea del centro della Svezia ha provocato cinque feriti. Lo ha reso noto la polizia, spiegando che "qualcuno ha gettato un ordigno attraverso una finestra e all'interno è scoppiato un incendio". Nella moschea situata a Eskilstuna, 90 chilometri a ovest di Stoccolma, "c'erano 15-20 persone", cinque sono rimaste intossicate o ustionate. La moschea è situata al piano terra di un condominio a uso abitativo. "C'è stata una intensificazione di odio contro i musulmani," ha detto il  capo della Associazione islamica della Svezia Omar Mustafa. Nel gennaio ignoti avevano imbrattato con svastiche nere la porta d'ingresso di una moschea di Stoccolma e nel dicembre dello scorso anno neo-nazisti avevano attaccato una protesta anti-razzista tranquilla in un sobborgo di Stoccolma, causando tre feriti. L'attacco alla moschea di Stoccolma era stata seguita però da una contromanifestazione quando antirazzisti avevano decorato la porta dell'edificio con fiori.Una risposta simile è stato organizzato ar Eskilstuna, con un gruppo che su Facebook ha invitati  volontari a mettere cuori sull'edificio bruciato. "Vogliamo avere una società in cui tutti i residenti di Eskilstuna possano sentirsi al sicuro", ha scritto il gruppo Tillsammans för Eskilstuna.

Posta un commento