mercoledì 24 dicembre 2014

Sono 3500 le donne rapite dall'ISIS


ROMA - Sono 3.500 le donne yazide rapite dall'Isis ed oltre 2.000 persone uccise dall'inizio dell'offensiva dei miliziani jihadisti. E' l'allarme lanciato da Vian Dakhil, la deputata irachena diventata il volto e la voce della minoranza yazida. Dakhil, che cammina ancora con le stampelle dopo l'incidente a bordo dell'elicottero su cui viaggiava per portare aiuto ai profughi nella regione di Sinjar, ha incontrato il ministro degli Esteri  Gentiloni.
Posta un commento