sabato 27 dicembre 2014

AL QAEDA in Siria respinge il piano Onu per “congelare il conflitto”


DAMASCO - L’ala di Al Qaeda in Siria, la principale forza militare anti-regime e anti-ribelli moderati, si è rivolta all'inviato dell'Onu Staffan De Mistura, rigettando il suo "piano per congelare il conflitto" a partire da Aleppo. In un comunicato, la Jahbat an Nusra si è rivolta esplicitamente al diplomatico italo-svedese: "Non devierete la nostra missione di proteggere gli oppressi in Siria. Proseguiremo il nostro jihad fino alla vittoria o sarà il martirio".
Posta un commento