lunedì 29 dicembre 2014

E' rimasto solo il COMANDANTE sulla Norman Atlantic. I morti sono 5


Il tweet della Marina Militare
BRINDISI, 29 dicembre - A bordo del traghetto in fiamme nell'Adriatico "c'è ora soltanto il comandante, che come tutti i comandanti seri è l'ultimo ad abbandonare la nave". Gli altri componenti dell'equipaggio sono "stati tutti trasbordati". A bordo ci sono anche "quattro ufficiali marina militare". Lo rende noto il premier Matteo Renzi.
All'uomo greco deceduto, di cui si era avuta già notizia ieri, si è aggiunta oggi la notizia - confermata dal ministro della Marina mercantile greca, Miltiadis Varvisiotis - di altri quattro corpi che sono stati rinvenuti in acqua nelle operazioni di salvataggio del Norman Atlantic. "Io e mio marito siamo stati più di 4 ore in acqua: ho tentato di salvarlo ma non ci sono riuscita, lui mi diceva 'moriamo, stiamo morendo'", ha raccontato oggi Teodora Douli, 56 anni, greca, moglie del 62enne morto durante le fasi successive all'incendio divampato a bordo del traghetto, al largo delle coste albanesi. La donna è ricoverata a Galatina.
E' fallita l'identificazione della salma della prima vittima dell'incendio al traghetto Norman Atlantic recuperata ieri e trasportata a Brindisi, che si pensava fosse il marito della donna greca Teodora Douli, ricoverata a Galatina. Quello che si riteneva fosse il figlio della vittima - l'unica finora giunta in Italia - è stato accompagnato all'obitorio dell'ospedale Perrino dove non ha riconosciuto la salma. Il ragazzo, Labros Doulis, ha riferito che il padre si chiama Georgios e ha 67 anni.

Posta un commento