mercoledì 4 giugno 2014

I talebani rilasciano un video con la consegna del soldato Usa detenuto per 5 anni

Il sergente Bergdahl viene accompagnato da un talebano verso l'elicottero
Il sergente viene preso in consegna da due soldati americani senza uniforme
Bergdhal si avvia verso l'elicottero mentre i talebani se ne vanno
KABUL - I talebani hanno rilasciato un video che mostra il momento in cui hanno consegnato il soldato Bowe Bergdahl alle forze speciali americane in Afghanistan. Circa una dozzina di uomini armati, i loro volti coperti da sciarpe, sventolano bandiere bianche mentre custodiscono in un fuoristrada  il soldato catturato.
"Non tornare in Afghanistan,"  si legge in una didascalia sul video prodotto dal braccio di supporto dei talebani.
Bergdahl, 28,  con una coperta drappeggiata sulle spalle, viene mostrato quando un elicottero Black Hawk  atterra nella radura. Aerei di sorveglianza ad ala fissa volano sopra le loro teste.
Soldati delle forze speciali che non indossano uniformi, si fanno avanti per ricevere il prigioniero, abbracciandolo dopo quasi cinque anni di prigionia.
Lo scambio si svolge sotto la corveglinza di militanti, armati di granate a propulsione a razzo, di stanza nelle colline.
Il rilascio del sergente Bergdahl ha creato polemiche negli Stati Uniti, dove i suoi ex compagni lo accusano di aver disertato (allontanandosi cioé volontariamente dal campo e finendo nelle mani dei talebani) mettendo vite americane a rischio nella sua ricerca. I repubblicani hanno anche messo in dubbio l’opportunità dello scambio con cinque alti comandanti talebani liberati da Guantanamo.

L'esercito americano ha detto che le circostanze in cui il sergente Bergdahl è scomparso devono ancora essere studiato a fondo, anche se i funzionari del Pentagono hanno indicato che è improbabile che affronterà le accuse indipendentemente da ciò che l'esercito viene a sapere della sua cattura, perché ha sofferto abbastanza.
Posta un commento