venerdì 12 dicembre 2014

MALI, 4 militanti di al Qaeda liberi in cambio dell’ostaggio francese

Serge Lazaarevic dopo la liberazione
PARIGI - Quattro militanti appartenenti al ramo nordafricano di Al Qaeda sono stati liberati in cambio del rilascio dell’ostaggio francese Serge Lazarevic, avvenuto martedì: lo ha confermato oggio il ministro della Giustizia del Mali Mohamed Ali Bathily.
Lazarevic era stato rapito da uomini armati in Mali il 24 novembre 2011, durante un viaggio d'affari con il collega francese Philippe Verdon: il rapimento era stato rivendicato da al Qaeda nel Maghreb Islamico (AQIM).
Verdon, che soffriva di ulcera e tachicardia era stato trovato ucciso lo scorso anno, e la sua famiglia ha suggerito che era stato giustiziato perché era debole.
Il governo francese ha finora rifiutato di commentare la notizia che alcuni prigionieri di al Qaeda, compresi coloro che srano stati coinvolti nel rapimento di Lazarevic in Mali nel 2011, siano stati rilasciati in cambio della sua libertà. "Ci sono stati negoziati, scambi diplomatici e discrezione”, ha detto il portavoce del governo Stéphane Le Foll.
Un Lazarevic raggiante, è stato accolto calorosamentedal presidente francese François Hollande in un aeroporto militare fuori Parigi un giorno dopo il suo rilascio è stato annunciato.
Ha abbracciato la madre e la sorella appena uscito dal jet con la figlia, che aveva volato il giorno prima per Niamey - la capitale del vicino Niger, che ha contribuito a ottenere la sua liberazione - per andare ad accoglierlo.

"La vita è buono quando si ha la libertà. Avevo dimenticato cosa significa essere liberi. Non lo dimenticherò pi”ù, ha detto ai giornalisti Lazarevic.
Posta un commento