mercoledì 17 dicembre 2014

CARINI (Palermo), donna strangolata in casa con una calza

CARINI - La casa dove, al primo piano, è avvenuto il delitto

PALERMO - Una donna, Rosalia Simonetti di 54 anni divorziata, è stata trovata morta nella sua abitazione di Carini, a una ventina di chilometri da Palermo. Secondo i primi rilievi del medico legale, è stata strangolata con una calza serrata attorno al collo. Il corpo è stato trovato da personale del 118 nella casa al primo piano di una palazzina al numero 16 di via Palermo, nel centro del paese. 
Ad avvisare il 118 è stata la figlia che ha telefonato non appena è rientrata a casa. Ha trovato la madre per terra che non respirava. I medici del 118 sono intervenuti, ma la donna era già morta. Sul delitto indagano i carabinieri. In base ai primi sopralluoghi non ci sono segni di effrazione né alle porte né alle finestre. L’appartamento non sarebbe a soqquadro. La vittima era divorziata da circa otto anni. Abitava da sola.
Posta un commento