lunedì 2 giugno 2014

Bengasi, scontri violenti e 7 morti tra miliziani e forze del generale Haftar


BENGASI - E' di almeno 7 morti e 12 feriti il bilancio di nuovi scontri a Bengasi tra forze leali all'ex generale Khalifa Haftar e milizie islamiste. Lo riferisce l'agenzia di stampa libica Lana secondo cui 5 delle vittime sono soldati. La sesta persona è morta quando un missile ha colpito un'abitazione. Secondo testimoni gli scontri sarebbero iniziati verso le 2 del mattino e sono in corso tutt'ora. Spar ipossono essere sentiti in tutta la città, in particolare provenienti da una base delle forze speciali dell'esercito in un sobborgo occidentale di Bengasi. Elicotteri di piloti fedeli al generale Haftar stanno bombardando la base della milizia 17 febbraio, così come le posizioni di un'altra milizia, il gruppo Ansar al-Sharia, alla periferia occidentale della città. Un aereo da guerra sempre sotto il comando dell' ex generale Kalifa Haftar ha preso di mira una base della milizia islamista, ma invece ha colpito un edificio universitario: non c i sarebbero feriti.
L'attacco è stato parte di una campagna da parte delle forze fedeli all'ex generale per eliminare lo stato nordafricano dei militanti islamici cche il governo centrale debole non sarebbe riuscito a controllare.



Posta un commento