sabato 20 giugno 2015

VIAREGGIO, spara e uccide il fratello per motivi di lavoro


VIAREGGIO, 20 giugno - Dopo l'ennesimo litigio per motivi di lavoro, un 59enne ha sparato con una pistola al fratello di 51 anni uccidendolo. E' la prima ricostruzione della polizia di quanto successo in darsena a Viareggio (Lucca). A sparare è stato Nicola Guidotti, mentre la vittima è il fratello Mario. L'omicidio è avvenuto di fronte al loro ristorante. Nicola Guidotti è stato bloccato e portato in commissariato. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, poco prima dell'omicidio i due fratelli si erano sentiti per telefono e avevano discusso. Al termine della conversazione si sono incontrati davanti al ristorante. Alcuni testimoni dicono di aver sentito tre o quattro colpi. La vittima sarebbe stata raggiunta alla testa e al corpo.
 L'episodio è accaduto per strada, fra il Palazzetto dello sport e il ristorante Mezzo Marinaio, mentre lungo la via Salvatori centinaia e centinaia di auto stavano rientrando dagli stabilimenti balneari della Darsena dopo la giornata trascorsa in spiaggia. Secondo una prima ed ancora frammentaria ricostruzione dell'episodio, Mario Guidotti si trovava per strada di fronte al Palasport quando è stato avvicinato dal fratello Nicola arrivato a bordo del suo scooter. Nicola, con una pistola carica, lo avrebbe avvicinato proprio di fronte al ristorante Mezzo Marinaio e gli avrebbe sparato quattro colpi di pistola in serie uccidendolo sul colpo. L'omicida non sarebbe fuggito e all'arrivo della prima volante della polizia è stato immediatamente arrestato e portato in commissariato in stato di fermo.

Posta un commento